L’importanza dei cereali e come cucinarli

Grains

L’introduzione di una buona selezione di cereali è un passo importante verso una pratica alimentare consapevole, così oggi abbiamo deciso di offrirvi un piccolo e pratico grafico su come cucinare i cereali.

Questi sono una preziosa fonte di nutrimento e sono ottimi per aggiungere consistenza ai vostri pasti. I cereali sono ricchi di carboidrati complessi e consigliamo vivamente di conservare nella dispensa della vostra cucina soprattutto i cereali integrali: ad alto contenuto di fibre e per lo più con un basso contenuto di CG (carico glicemico).

I cereali sono anche una buona fonte di vitamine del gruppo B, che sono essenziali per trasformare il cibo in energia.

Ci sono molte diete che sono prive di cereali o a basso contenuto di cereali, particolarmente raccomandate per le persone con malattie autoimmuni, e questo può essere particolarmente impegnativo per i vegetariani e i vegani, dal momento che i cereali sono per lo più utilizzati come la parte più sostanziosa di un pasto.

Crediamo che avere una varietà di cereali integrali nella dispensa della vostra cucina, già cotti in quantità (potete anche congelarli e tenerli separati nei loro contenitori) vi aiuterebbe a rivalutare come consumarli e la quantità realmente necessaria per il vostro pasto.


Molti degli errori che commettiamo in cucina derivano dalle voglie, dal non essere preparati quando si è affamati, quindi finiamo per non prestare attenzione alle porzioni e al rapporto tra verdure, proteine e carboidrati.
Un altro errore che facciamo è quello di non prendere in considerazione la varietà di cereali che possiamo facilmente trovare al bancone, soprattutto a causa dei loro nomi sofisticati o perché non sappiamo come cucinarli.

Concedetevi di esplorare ciò che la natura ha da offrire, perché tutti i cereali sono deliziosi e la pasta (che anche noi amiamo) non è l’unica opzione. Scegliete con attenzione quello che comprate e che volete tenere in cucina, cuocete i vostri cereali in quantità come detto prima, per combinare facilmente un pasto nutriente in meno di 5 minuti (come una buddha bowl o un’insalata di panzanella).

Amaranto

Unitelo all’acqua e portatelo ad ebollizione (fate sobbollire fino a quando l’acqua non sarà stata assorbita, circa 25 minuti).

Orzo

Portate l’acqua ad ebollizione, aggiungete l’orzo, abbassate la fiamma, coprite e fate sobbollire per 60 minuti.

Riso integrale

Sciacquate prima il riso, portate l’acqua ad ebollizione, aggiungete il riso e 1/4 di cucchiaino di sale. Fate bollire a fuoco lento per 45 minuti o fino a quando il riso è tenero.

Couscous

Portate l’acqua ad ebollizione, aggiungete il couscous, coprite e togliete dal fuoco. Lasciate riposare per 15 minuti o fino a quando l’acqua non sarà assorbita.

Avena

Unite l’avena e l’acqua in una pentola media, portate ad ebollizione a fuoco medio. Fate bollire a fuoco lento per circa 10-15 minuti.

Quinoa

Sciacquate bene la quinoa. Unitela all’acqua in una pentola di media grandezza, portate ad ebollizione, abbassate il fuoco.
Coprite e fate bollire a fuoco lento per 15-20 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.